domenica 26 maggio 2013

Recensione: THE WEIR "Yesterday Grave's"
CD 2013 - autoprodotto




Disco di debutto per questa band canadese, attiva dal 2012, anch'essa dedita ad un granitico sludge metal compatto e senza fronzoli. "Yesterday Grave's" è stato registrato egregiamente, come il genere richiede. Suoni pesanti, compressi, grezzi al punto giusto. Pur non proponendo nulla di particolarmente nuovo il gruppo, svolge bene il suo lavoro, riportando alla memoria tutte le caratteristiche principali che hanno impreziosito alcune formazioni più blasonate. Le premesse, quindi, paiono esserci! Nella durata del disco trovano spazio sei tracce che dimostrano come i nostri siano abili nel trafiggere il corpo delle note, per emergere dal fango settoriale: voce aggressiva al punto giusto, riff ben congegnati, una sezione ritmica terremotante, tutto alternato con momenti acustici, tesi e riflessivi ("La Belle Curve" soprattutto, l'inizio di "In Silence" e la parte centrale in "...Of Wounds"). Perciò, la componente distorta trova un ideale punto d'incontro con quelle melodie intimiste tanto care agli appassionati. I THE WEIR dimostrano professionalità e "Yesterday Grave's" ci elargisce dei musicisti preparati e pienamente coinvolti nel sound proposto. Traspaiono ancora notevoli margini di miglioramento ed un futuro sicuramente interessante. Meritano la vostra attenzione!

Contatti:

theweir.bandcamp.com
facebook.com/pages/The-Weir/163321613777117

"YESTERDAY GRAVE'S" TRACKLIST: Yesterday's Graves, Sinking Burn, La Belle Curve, In Silence, ...Of Wounds, Bonestorm.


Nessun commento:

Posta un commento